Attività da 0 ai 7 anni

Interventi abilitativi riabilitativi

Interventi personalizzati individuali e/o in piccolo gruppo per potenziare e supportare le diverse aree di sviluppo dei bambini.

Trattamenti Psicoeducativi

Gli interventi mirano allo sviluppo di competenze di comunicazione e di interazione sociale reciproca mediante un approccio che vede la motivazione e il gioco come principali spinte alla socialità e fonti primarie per l’apprendimento di varie abilità (comunicativo-linguistiche, affettivo-relazionali, ludiche e motorie).

Logopedia

Riabilitazione del linguaggio e della comunicazione verbale e non verbale, in presenza o assenza di linguaggio. Stimola i processi e le abilità pre-requisite per la formazione della comunicazione e del linguaggio. Incentiva, amplia e rende maggiormente funzionali le forme comunicativo-linguistiche.

La C.A.A. 

La Comunicazione Aumentativa Alternativa comprende tutte le strategie messe in atto per incrementare le modalità di comprensione ed espressione delle persone con difficoltà comunicative, per facilitare il loro attivo coinvolgimento agli scambi interattivi.

Musicoterapia

L’utilizzo della musica e degli elementi musicali (suono, ritmo, melodia e armonia) per favorire la comunicazione, la relazione, la motricità, l’espressione e altri rilevanti obiettivi terapeutici, al fine di soddisfare le necessità fisiche, emozionali, mentali, sociali e cognitive del bambino (World Federation of Music Therapy).

Neuropsicomotricità

L’attività psicomotoria attiva lo sviluppo del bambino favorendone la relazione che c’è tra il suo mondo e tutto ciò che lo circonda; rafforza inoltre il proprio sé, portando così ad un’integrazione di aspetti corporei e mentali.

Stanza multisensoriale interattiva

La stanza multisensoriale di Casa Sebastiano è uno strumento innovativo che permette di proporre attività motivanti basate su stimoli sensoriali di diverso tipo.  L’innovativa tecnologia si avvale di un sistema di proiezione interattive su pavimento e pareti che riproduce realtà virtuali da esplorare e giochi interattivi sensibili al movimento. La possibilità di organizzare e progettare il tipo di attività e la loro sequenza permette di individualizzare l’intervento, stimolando le capacità dei bambini in diverse aree di sviluppo. Gli interventi proposti in stanza multisensoriale possono essere individuali e di gruppo.

Potenziamento Abilità Sociali

Attività mirate a sviluppare abilità interattive, come l’intenzionalità e la reciprocità sia comunicativa che ludica, in modo da incentivare il processo di socializzazione e la comprensione delle regole sociali.

Potenziamento Cognitivo Neuropsicologico

Attività volte alla facilitazione e al sostegno delle abilità cognitive, come il ragionamento e il pensiero, per favorire le conoscenze e l’acquisizione di capacità adattive.

Autonomie Personali

L’apprendimento delle autonomie è alla base del senso di auto-efficacia e soddisfazione di ogni individuo. I percorsi proposti sono mirati allo sviluppo delle autonomie personali e calibrati sullo sviluppo del bambino.

Supporto emotivo-relazionale

Le attività sono rivolte all’acquisizione di una maggiore consapevolezza emotiva. Tali interventi hanno lo scopo di individuare quali sono i fattori scatenanti di determinati stati emotivi, discriminando e acquisendo strategie per affrontarli al meglio. Tali strategie forniscono strumenti tangibili al bambino per conoscere meglio se stesso, il proprio pensiero, le proprie emozioni e come queste possono influenzare le proprie sensazioni fisiche e il proprio comportamento.

Supporto alla genitorialità

Momenti strutturati di sostegno e confronto costruttivo ai diversi componenti della famiglia per la gestione, comprensione e analisi delle caratteristiche dei diversi comportamenti sociali e comunicativi del bambino.

Coinvolgimento genitoriale 

In linea con la recente letteratura scientifica, nei percorsi abilitativi/riabilitativi si prevede il coinvolgimento diretto del genitore all’interno della stanza, in modo tale che il terapeuta possa condividere con il genitore le attività al fine di favorire una maggiore sintonia emotiva e comportamentale con il bambino.

Video – feedback

Attraverso la visione e l’analisi dei filmati di trattamento, si strutturano incontri con i genitori che permettono una riflessione sulle rappresentazioni genitoriali rispetto al proprio figlio e l’identificazione di strategie più indicate per supportare una relazione maggiormente sintonica e reciproca fondamentale per lo sviluppo di competenze sia cognitive che emotive.

PACT 

Il “Pre-school Autism Communication Therapy” è un intervento evidence-based mediato dai genitori e video assistito, che ha lo scopo di migliorare le competenze socio-comunicative dei bambini con Disturbo dello Spettro dell’Autismo. Si basa sui principi dello sviluppo pre-linguistico, pragmatico e comunicativo-linguistico.

Supporto alla rete terapeutica

Albero Blu supporta la persona con Disturbo del Neurosviluppo e anche coloro che ruotano attorno alla sua vita.

Interventi Peer-mediated 

Le attività che il bambino può svolgere con i pari offrono l’opportunità di veicolare l’apprendimento e la generalizzazione di competenze socio-comunicative, emotive e cognitive all’interno di un contesto relazionale altamente motivante. Il gruppo di coetanei fornisce maggiori possibilità di condivisione, favorisce la spontaneità degli scambi e permette al bambino di sviluppare la conoscenza del sé attraverso il confronto con un modello a lui simile.

Interventi con i fratelli di bambini con ASD

Alcuni elementi tipici di reciprocità della relazione fraterna vengono spesso condizionati nelle condizioni di Neurodiversità. Per questo è importante sia organizzare momenti di gioco strutturati tra fratelli al fine di promuovere modalità di scambio efficaci, sia pianificare incontri di gruppo fra bambini e/o ragazzi che condividono esperienze e sentimenti personali legati alla loro condizioni di fratelli “speciali”.

Terapia in Vacanza

Terapia in Vacanza è un campus di intervento riabilitativo intensivo rivolto a bambini con diagnosi di Disturbo dello Spettro dell’Autismo (ASD). Il progetto di intervento nasce al fine di coniugare le opportunità terapeutiche altamente specialistiche per il bambino, con l’esigenza di relax del genitore, che potrà immergersi in un contesto vacanziero naturalistico.